SERIE B Old Wild West – 24.10.2018 HSC ROMA STELLA AZZURRA QUARTO SUCCESSO CONSECUTIVO AL PALALUISS

 

L’HSC Roma conquista altri due punti contro una Luiss agguerrita nelle mura casalinghe. L’inizio vede entrambi le squadre sostenere ritmi altissimi; I ragazzi di Paccarie difendono molto aggressivi e in modo molto fisico, visto anche il metro arbitrale molto permissivo. Dopo 5 minuti dall’inizio il punteggio è ancora sul 14 pari.

La Luiss taglia la difesa ospite in due con penetrazioni e tagli sotto canestro che mettono in seria difficoltà gli avversari. i ragazzi di casa giocare più di squadra e chiudere in difesa la bocca di fuoco Mouaha con una staffetta su di lui per tutta la partita. A 2’24 dalla fine del primo quarto l’HSC è nervosa perde palloni e non riesce a giocare in continuità, nonostante le prodezze del veterano Visnjic che tiene a galla i suoi con tiri dalla lunga distanza. Nel secondo quarto sul 27-22 dopo solo due minuti di gioco la Luiss “ferisce” con tagli sulla linea di fondo e piazza un mini break, portandosi sul +9 (33-24). Time out per Bizzozi che cerca di spronare i suoi a ritrovare il gioco corale che li caratterizza. Per gli universitari è Infante a tener in piedi la situazione da vero leader, è ovunque e punisce l’avversario appena ne ha occasione.+10 Luiss a 3’28 dal riposo. Gli ospiti sembrano non riuscire a trovare quell’ amalgama per recuperare il divario ottenuto da triple “spezza gambe” dei ragazzi di casa. i ragazzi di casa giocare più di squadra e chiudere in difesa la bocca di fuoco Mouaha con una staffetta su di lui per tutta la partita. A 2’24 dalla fine del primo quarto l’HSC è nervosa perde palloni e non riesce a giocare in continuità, nonostante le prodezze del veterano Visnjic che tiene a galla i suoi con tiri dalla lunga distanza. Nel secondo quarto sul 27-22 dopo solo due minuti di gioco la Luiss “ferisce” con tagli sulla linea di fondo e piazza un mini break, portandosi sul +9 (33-24). Time out per Bizzozi che cerca di spronare i suoi a ritrovare il gioco corale che li caratterizza.

Gli ospiti sembrano non riuscire a trovare quell’ amalgama per recuperare il divario ottenuto da triple “spezza gambe” dei ragazzi di casa. E’ il duo Bruni-Visnjic a non mollare, da parte HSC e tenere in piedi il match accorciando le distanze con una tripla sulla sirena del lungo Visnijc. Si va al riposo sul 47-40. AL rientro dagli spogliatoi sembra di assistere ad un’altra partita. Bizzozi mette in campo Costi che in giornata di grazia segna una tripla alla prima azione, seguito da Bruni che ne piazza una dall’angolo; ma è la giovane ala, classe 2000 a siglare il sorpasso , con un altro canestro dai 6.75, che porta i suoi sul 47-49. In 3 minuti l’HSC si impone con un parziale di 11-0 costringendo coach Paccariè al time out. La Luiss cerca di rifarsi sotto nel punteggio con Infante e Martino, ma i senatori Bruni e Visnjic ricacciano indietro ogni tentativo casalingo di rientrare in partita. Gli ultimi 10 minuti di gioco sono tutti color giallo-nero, cade nell’alveare dell’HSC anche la buona squadra romana della Luiss. MVP a pari merito dell’incontro Visnjic, intramontabile e il “piccolo” Costi un cecchino in questo turno infrasettimanale. Ora solo 48 ore per i ragazzi dell’Axa e in casa si affaccerà una delle squadre più temibili del girone, la Decò Caserta.

Giovanni Bruni 17, Cosimo Costi 14, Joel Fokou6, Mouaha 19, Claudio Di Paolo 6 Ly-Lee 2, Marco Reali, Di Simone,Ndzie B,Ndzie K. 2 Visnjic 26.

Gli ospiti sembrano non riuscire a trovare quell’ amalgama per recuperare il divario ottenuto da triple “spezza gambe” dei ragazzi di casa.

E’ il duo Bruni-Visnjic a non mollare, da parte HSC e tenere in piedi il match accorciando le distanze con una tripla sulla sirena del lungo Visnijc.

Si va al riposo sul 47-40. AL rientro dagli spogliatoi sembra di assistere ad un’altra partita. Bizzozi mette in campo Costi che in giornata di grazia segna una tripla alla prima azione, seguito da Bruni che ne piazza una dall’angolo; ma è la giovane ala, classe 2000 a siglare il sorpasso, con un altro canestro dai 6.75, che porta i suoi sul 47-49.  In 3 minuti l’HSC si impone con un parziale di 11-0 costringendo coach Paccariè al time out.

La Luiss cerca di rifarsi sotto nel punteggio con Infante e Martino, ma i senatori Bruni e Visnjic ricacciano indietro ogni tentativo casalingo di rientrare in partita.

Gli ultimi 10 minuti di gioco sono tutti color giallo-nero, cade nell’alveare dell’HSC anche la buona squadra romana della Luiss.

MVP a pari merito dell’incontro Visnjic, intramontabile e il “piccolo” Costi un cecchino in questo turno infrasettimanale.

Ora solo 48 ore per i ragazzi dell’Axa e in casa si affaccerà una delle squadre più temibili del girone, la Decò Caserta.

Giovanni Bruni 17, Cosimo Costi 14, Joel Fokou6, Mouaha 19, Claudio Di Paolo 6 Ly-Lee 2, Marco Reali, Di Simone,Ndzie B,Ndzie K. 2 Visnjic 26.

Related Post