Ultima partita della seconda fase del campionato U14 Elite ed ennesima vittoria dei nostri ragazzi che hanno battuto in casa Asso Latina.
Con questa vittoria la squadra U14 Elite chiude la seconda fase prima in classifica a pari merito con Latina e solo per differenza canestri non accede alle finali regionali di categoria.
Grande merito a questi ragazzi che dal mese di agosto ad oggi hanno fatto una bellissima stagione ponendosi tra le migliori quattro squadre della regione.

HONEY SPORT CITY 90 – CILENTO BASKET 73
Parziali: 18-7, 42-20, 63-50
Honey Sport: Di Simone 13, Sforza 10, Cappelluti 2, Spizzichino 3, Spasojevic 12, Pizzuti, Ndzie 16, Manzo 13, Muscariello 8, Brichese 6, Vitale 5, Papa 2. All. Bizzozi. A.all. Rubinetti-Barilla
Cilento Basket: Ferrigno 11, Crescenzi 2, Razic S. 18, Lepre 23, Policastro, Pergolese, Ranieri 2, Erra 12, Iorio 2, Miladinovic 3, Botta, Malfettone. All. Razic V.
I nostri ragazzi hanno giocato una bella partita nella quale hanno sempre dimostrato voglia e convinzione nel portare a casa i due punti. L’inizio della partita è equilibrato con il punteggio basso di 6 a 2 per HSC dopo 6’ di gioco del primo quarto. Poi la nostra squadra comincia ad ingranare e ad aggiustare i meccanismi difensivi e riesce così a vincere una partita avvincente contro il Cliento basket.
Il prossimo incontro vedrà la nostra squadra giocare in trasferta in casa di Carver Cinecittà il giorno 13 febbraio alle ore 18.20 in Via Oppido Mamertina (Roma).

Coach Stefano Bizzozi, responsabile del settore giovanile della sezione pallacanestro di Honey sport City, è stato 10 giorni ospite di Davidson College.
Il prestigioso ateneo che milita in NCAA Divisione 1, da cui alcuni anni orsono è uscita la stella NBA Stephen Curry.
Il nostro allenatore ha potuto assistere agli allenamenti dei Wildcats, guidati dal leggendario coach #BobMcKillop.
Coach Mc Killop dirige la squadra di Davidson da 28 anni e, come a pochissimi grandi allenatori è concesso, a lui è intitolata l’arena in cui gioca la squadra.
Stefano Bizzozi ha potuto assistere non solo agli allenamenti, ma ha partecipato anche alle riunioni di staff: un prezioso arricchimento tecnico ed umano da condividere al suo ritorno in Italia con tutti gli allenatori Honey.
Il nostro club, nella persona del dott. Emilio Miele, vuole ringraziare Bob Mc Killop, il suo staff e tutti coloro che hanno cosi gentilmente accolto coach Bizzozi.